Corporate Finance

Grazie ad un vasto network relazionale con gli operatori del settore (relaziona con 40 M&A Advisor) e con le principali istituzioni finanziarie, alla profonda conoscenza del mercato dell’M&A e alla vasta comprensione delle dinamiche aziendali, Iniziativa opera come advisor in operazioni di Finanza Aziendale affiancando l’imprenditore, la Direzione generale e Finanziaria nelle decisioni di finanziamento necessarie allo sviluppo dell’impresa.

Interventi rapidi e professionali sia per il reperimento di nuove fonti di capitale di terzi per lo sviluppo sia per la continuità aziendale in situazioni di forte tensione finanziaria
Francesco D’Antonio
Francesco D’Antonio / Associate

Debt Restructuring

Per le imprese che evidenziano situazioni di crisi, forniamo assistenza globale nei processi di Corporate Restructuring, anche attraverso l’utilizzo degli istituti giuridici volti alla loro risoluzione come i piani di risanamento della debitoria (ex art 67 L.F.), i piani di ristrutturazione della debitoria (ex art 182 bis L.F.), i concordati preventivi sia in continuità (ex art 186 bis L.F. ) che non (art. 160 L.F.). In particolare, supportiamo la definizione dell’insieme di scelte e soluzioni a disposizione per superare la situazione di difficoltà, affiancando il management nelle seguenti fasi:

• Diagnosi e monitoraggio di un’attività Underperforming: analisi della situazione finanziaria dell’attività, del suo mercato, delle sue prospettive al fine di comprendere la natura e l’entità delle difficoltà ed i rischi di «avvitamento finanziario», anche prospettico.

• Review indipendente della situazione finanziaria: nell’ambito di operazioni di negoziazione con il sistema bancario, lo sviluppo di una Independent Business Review, ovvero di una diagnosi completa della situazione finanziaria storica e previsionale, consente di comprendere le cause della crisi e definire le basi per una rinegoziazione delle condizioni di finanziamento. Tale attività è, nelle situazioni pre-crisi o di crisi non conclamata, utile a fornire assistenza al management e alla proprietà di un’impresa potenzialmente in difficoltà per ricercare possibili soluzioni e assumere decisioni in contesti di crisi poco chiari e che si modificano velocemente.

• Assistenza nella gestione delle crisi di liquidità e nella negoziazione con il sistema bancario: con un supporto ad hoc nella gestione delle delicate fasi di una crisi finanziaria che si muove verso una crisi di liquidità attraverso la predisposizione di sistemi di monitoraggio della finanza a breve termine, quali lo “Short Term Cash Flow” e la ricostruzione periodica dei margini di tesoreria (financial headroom). Successivamente predisposizione del Business Plan pluriennale e della Manovra da proporre al ceto bancario ai fini di una ristrutturazione del debito.

• Attività di monitoraggio post ristrutturazione finanziaria: su mandato del ceto bancario o su iniziativa del management, viene svolta un’attività di monitoraggio periodico dei principali indicatori di business e finanziari della Società al fine di dare conforto al management ed ai creditori circa le possibilità di conseguimento degli obiettivi finanziari e reddituali previsti dal Business Plan ovvero al fine di porre in essere tempestivi recovery plan. L’attività si estrinseca in un report periodico, mensile o trimestrale, che supporta gli interlocutori della Società nel comprendere se l’andamento economico finanziario della stessa è in linea con il Business Plan concordato nella fase di rinegoziazione.

• Altre attività ad hoc:
• Temporary management;
• Formulazione, negoziazione e gestione dei piani di riscadenziamento con i fornitori;
• Gestione delle eventuali problematiche fiscali e previdenziali;
• Gestione in outsourcing della funzione amministrazione, finanza e controllo della società;
• Asseverazione del business & financial plan e review indipendente su specifiche poste.