23 Feb

Regione Piemonte – Avviso pubblico efficienza energetica ed energie rinnovabili nelle imprese

Regione Piemonte – Avviso pubblico efficienza energetica ed energie rinnovabili nelle imprese

La Regione Piemonte ha approvato, con una dotazione complessiva di € 91 milioni, l’avviso pubblico finalizzato alla promozione dell’efficientamento, sostenibilità e risparmio energetico delle imprese, conseguendo una riduzione delle emissioni dirette e indirette di gas a effetto serra, attraverso la riqualificazione energetica degli impianti e delle strutture produttive

In particolare, saranno ammessi a finanziamento gli interventi:

  • Azione II.2i.2 – Efficientamento energetico nelle imprese;
  • Azione II.2ii.2 – Promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili nelle imprese.

I soggetti beneficiari sono le imprese di qualsiasi dimensione.

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura a sportello, queste sono nella forma del contributo a fondo perduto e finanziamento, la percentuale di contributo e fondo perduto varia in base alla grandezza dell’impresa.

Le domande di agevolazione potranno essere presentate sulla piattaforma a partire dalle ore 09:00 del giorno 30 marzo 2023 e fino alle ore 12:00 del giorno 29 settembre 2023.

Scheda Bando Efficienza energetica ed energie rinnovabili nelle imprese-PIEMONTE

Per maggiori informazioni manda una mail a finanza@iniziativa.cc

22 Feb

Egis Group acquisisce il 100% della rumena ITR Group. Iniziativa è advisor unico del venditore

Egis Group acquisisce il 100% della rumena ITR Group. Iniziativa è advisor unico del venditore

Si apre positivamente il 2023 per Iniziativa Cube S.r.l.
La francese Egis Group, gruppo internazionale attivo nel campo della progettazione e dell’ingegneria, ha acquisito la società rumena Italrom Inginerie Internationala e la sua partecipata polacca Irp (Itr Group), facenti capo a un gruppo imprenditoriale italiano.
La practice M&A di Iniziativa ha chiuso il primo deal dell’anno con una transazione cross border nel settore dell’ingegneria agendo come Sole Advisor dal lato sell side.
Il team di Iniziativa è stato guidato dal partner Marco Messina e ha visto il coinvolgimento dell’analyst Simone Bonocuore nell’affiancamento della società e dei suoi soci nell’operazione di cessione del 100% del capitale, curandone gli aspetti di M&A, gli aspetti finanziari e quelli legali.

Clicca qui per visualizzare la rassegna stampa.

09 Feb

REGIONE CAMPANIA – AVVISO PUBBLICO “HYDROGEN VALLEYS” PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI IDROGENO RINNOVABILE IN AREE INDUSTRIALI DISMESSE

REGIONE CAMPANIA – AVVISO PUBBLICO “HYDROGEN VALLEYS” PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI IDROGENO RINNOVABILE IN AREE INDUSTRIALI DISMESSE

La Regione Campania ha approvato, con una dotazione complessiva di € 40 milioni, l’avviso pubblico finalizzato alla selezione e al successivo finanziamento di proposte progettuali volte alla realizzazione di siti di produzione di idrogeno rinnovabile in aree industriali dismesse

In particolare, saranno ammessi a finanziamento gli interventi:

  1. Con uno o più elettrolizzatori per la produzione di idrogeno rinnovabile di potenza nominale complessiva non inferiore a 1 MW e non superiore a 10 MW e relativi sistemi ausiliari necessari al processo produttivo, comprensivi di eventuali sistemi di compressione e di stoccaggio dell’idrogeno;
  2. Con uno o più impianti addizionali asserviti agli elettrolizzatori di cui alla lettera a) comprensivi di eventuali sistemi di stoccaggio dell’energia elettrica.

I soggetti beneficiari sono le imprese di qualsiasi dimensione, già costituite ed attive, sono ammessi anche i progetti congiunti.

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura competitiva, valutativa a graduatoria. Le agevolazioni sono nella forma del contributo a fondo perduto, sulla base dell’offerta formulata dal soggetto proponente, ovvero dal soggetto capofila in caso di progetto congiunto, in sede di presentazione della domanda di agevolazione. L’agevolazione massima concedibile è pari a 20 milioni di euro.

Le domande di agevolazione devono essere presentate a decorrere dalle ore 09:00 del 11/01/2023 e fino alle ore 09:00 del 28/02/2023.

Scheda “HYDROGEN VALLEYS”

Per maggiori informazioni manda una mail a finanza@iniziativa.cc

02 Feb

AVVISO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO ALLE IMPRESE CAMPANE NELLA PROMOZIONE DI EFFICIENTAMENTO E RISPARMIO ENERGETICO

AVVISO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO ALLE IMPRESE CAMPANE NELLA PROMOZIONE DI EFFICIENTAMENTO E RISPARMIO ENERGETICO

La Regione Campania ha approvato l’avviso pubblico per il sostegno alle imprese nella promozione di efficientamento e risparmio energetico.
Con una dotazione complessiva di € 50 milioni, la misura mira alla promozione dell’efficientamento, sostenibilità e risparmio energetico delle imprese, conseguendo una riduzione delle emissioni dirette e indirette di gas a effetto serra, attraverso la riqualificazione energetica degli impianti e delle strutture produttive.
In particolare, saranno ammessi a finanziamento gli interventi di efficientamento delle strutture e dei sistemi produttivi (Linea A), nonché di realizzazione di impianti a fonti rinnovabili per la produzione di energia destinata all’autoconsumo (Linea B).
I soggetti beneficiari sono le imprese di qualsiasi dimensione, già costituite ed attive, con sede operativa ubicata nel territorio della Regione Campania.
Gli investimenti finanziabili devono prevedere un programma di spesa ammissibile di importo compreso tra € 150.000 e € 2.000.000, mentre l’importo massimo del contributo a fondo perduto concedibile varia a seconda della tipologia di intervento e della dimensione dell’impresa beneficiaria.
Le domande potranno essere presentate dalle ore 12:00 del giorno 13 febbraio 2023 alle ore 12:00 del giorno 13 aprile 2023.

Scheda “SOSTEGNO ALLE IMPRESE CAMPANE NELLA PROMOZIONE DI EFFICIENTAMENTO E RISPARMIO ENERGETICO”

Per maggiori informazioni manda una mail a finanza@iniziativa.cc

01 Feb

Ricerca: l’italia alla guida del partenariato per la blue economy

Ricerca: l’italia alla guida del partenariato per la blue economy

Quasi 500 milioni di investimenti, 25 Paesi coinvolti, 60 partner pubblici e privati, sette anni di attività di ricerca. È Sustainable Blue Economy (SBEP), il partenariato europeo per la tutela degli oceani, della biodiversità e delle risorse ambientali marine. A coordinare tutte le attività sarà l’Italia attraverso il Ministero dell’Università e della Ricerca (il MUR). È la prima volta che il Paese riceve la delega sui temi dell’economia blu sostenibile.

“Siamo riconoscenti per questo ruolo e siamo decisi a fare del nostro meglio”, ha spiegato il Ministro dell’Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini nel messaggio di apertura dell’evento. “Per l’Italia, con i suoi 7.500 km di coste e più di 600 comuni costieri – ha aggiunto il Ministro – la blue economy rappresenta il 9 per cento del valore aggiunto nazionale. In più, nel 2020, siamo stati il primo Paese in Europa per trasporto marittimo di passeggeri. Investire in questi ambiti significa dare nuove opportunità alle attività legate al mare ma anche impegnarsi a svilupparne di nuove”.

Sustainable Blue Economy Partnership è un partenariato voluto dalla Commissione europea per riuscire a conciliare ecologia e sviluppo, tecnologia e sostenibilità. Prevede un investimento di circa 500 milioni di euro nell’arco di sette anni. È uno dei 49 partenariati istituiti nell’ambito del Programma per la Ricerca e Innovazione dell’Unione Europea Horizon Europe.

Ad affiancare il MUR, oltre al Ministero delle Imprese e del Made in Italy, anche l’Istituto Idrografico della Marina Militare, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale e la stazione Zoologica Anton Dohrn.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

01 Feb

Horizon Europe: pubblicato il bando “Ambiente pulito e zero inquinamento” 2023

Horizon Europe: pubblicato il bando “Ambiente pulito e zero inquinamento” 2023

È stato pubblicato il bando Clean environment and zero pollution (HORIZON-CL6-2023-ZEROPOLLUTION-02) contenuto nel Programma di lavoro 2023-2024 del Cluster “Food, bioeconomy, natural resources, agriculture and environment”

Il bando contiene 2 topics, per un budget complessivo indicativo pari a €15 milioni:

  • HORIZON-CL6-2023-ZEROPOLLUTION-02-1-two-stage: Optimisation of manure use along the management chain to mitigate GHG emissions and minimize nutrients/contaminants dispersion in the environment
  • HORIZON-CL6-2023-ZEROPOLLUTION-02-2-two-stage: Safe-and-sustainable-by-design bio-based platform chemicals, additives, materials or products as alternatives

Il bando rientra nella Destination 4 – Clean environment and zero pollution che si pone l’obiettivo di arrestare e prevenire l’inquinamento tramire progetti di R&I su acque interne e marine, suolo, aria, sulle prestazioni ambientali e sulla sostenibilità dei processi nei sistemi a base biologica.

L’obiettivo generale del cluster “Food, bioeconomy, natural resources, agriculture and environment” è proteggere l’ambiente, ripristinare, gestire e utilizzare in modo sostenibile le risorse naturali e biologiche della terra, del mare e delle acque interne per fermare l’erosione del suolo, garantire la sicurezza alimentare per tutti e la transizione verso un’economia circolare, a basse emissioni, efficiente dal punto di vista delle risorse e verso una bioeconomia sostenibile.

Scadenze (two-stage): 28 marzo 2023 (1st stage) e 26 settembre 2023 (2nd stage).

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

01 Feb

Horizon Europe: pubblicati i bandi “Economia circolare e settori della bioeconomia” 2023

Horizon Europe: pubblicati i bandi “Economia circolare e settori della bioeconomia” 2023

Sono stati pubblicati i bandi “Circular economy and bioeconomy sectors” (HORIZON-CL6-2023-CIRCBIO-01 e HORIZON-CL6-2023-CIRCBIO-02) contenuti nel Programma di lavoro 2023-2024 del Cluster “Food, bioeconomy, natural resources, agriculture and environment”.

Il bando HORIZON-CL6-2023-CIRCBIO-01 contiene 14 topics, per un budget complessivo indicativo pari a €98.50 milioni:

  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-1: Enhancing collaboration between Circular Cities and Regions Initiative’s (CCRI) supporting organisations
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-2: One hundred circular model households: making European households sustainable through inclusive circular practices
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-3: Harnessing the innovation potential and market uptake of successful circular economy water related projects
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-4: Land-based bioprospecting and production of bioactive compounds and functional materials for multiple bio-based value chains
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-5: Broadening the spectrum of robust enzymes and microbial hosts in industrial biotechnology
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-6: Bio-based solutions for humanitarian applications
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-7: Symbiosis in the bio-based industrial ecosystems
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-8: Eco-friendly consumer products – low-toxicity/zero pollution construction bio-based materials
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-9: Business models that balance the share of power and profit in the bioeconomy
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-10: Supporting the fair and just transition from GHG-intensive economies facing challenges towards circular bioeconomy model regions
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-11: Novel culturing of aquatic organisms for blue biotechnology applications
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-12: Optimising the sustainable production of wood and non-wood products in small forest properties and development of new forest-based value chains
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-13: Capturing market trends and societal perceptions for tailor-made forest services
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-01-14: Monitoring the multi-functionality of European forests

Scadenza: 28 marzo 2023

Il bando HORIZON-CL6-2023-CIRCBIO-02 contiene 3 topics, per un budget complessivo indicativo pari a €80 milioni:

  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-02-1-two-stage: Circular Cities and Regions Initiative (CCRI)’s circular systemic solutions
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-02-2-two-stage: Novel, sustainable and circular bio-based textiles
  • HORIZON-CL6-2023-CircBio-02-3-two-stage: Non-plant biomass feedstock for industrial applications: technologies and processes to convert non-lignocellulosic biomass and waste into bio-based chemicals, materials and products, improving the cascading valorisation of biomass

Scadenze (two-stage): 28 marzo 2023 (1st stage) e 26 settembre 2023 (2nd stage).

Entrambi i bandi rientrano nella Destination 3 – Circular economy and bioeconomy sectors che ha l’obiettivo di sostenere soluzioni circolari guidate dalla neutralità climatica e dalla bioeconomia per generare soluzioni, integrate, sicure a livello territoriale e in settori diversi.

L’obiettivo generale del cluster “Food, bioeconomy, natural resources, agriculture and environment” è proteggere l’ambiente, ripristinare, gestire e utilizzare in modo sostenibile le risorse naturali e biologiche della terra, del mare e delle acque interne per fermare l’erosione del suolo, garantire la sicurezza alimentare per tutti e la transizione verso un’economia circolare, a basse emissioni, efficiente dal punto di vista delle risorse e verso una bioeconomia sostenibile.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

01 Feb

Horizon Europe: pubblicato il bando “Sistemi alimentari giusti, salutari ed ecologici dalla produzione primaria al consumo” 2023

Horizon Europe: pubblicato il bando “Sistemi alimentari giusti, salutari ed ecologici dalla produzione primaria al consumo” 2023

È stato pubblicato il bando Fair, healthy and environmentally friendly food systems from primary production to consumption (HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01) contenuto nel Programma di lavoro 2023-2024 del Cluster “Food, bioeconomy, natural resources, agriculture and environment”

Il bando contiene 20 topics, per un budget complessivo indicativo pari a €289 milioni:

  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-1: European partnership on accelerating farming systems transition – agroecology living labs and research infrastructures
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-2: European partnership on animal health and welfare
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-3: Improving yields in organic cropping systems
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-4: Towards research and innovation beyond farm to fork strategy targets for pesticides after 2030
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-5: Advancing vaccine development for African swine fever
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-6: Towards sustainable livestock systems: European platform for evidence building and transitioning policy
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-7: Innovations in plant protection: alternatives to reduce the use of pesticides focusing on candidates for substitution
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-8: Using automatic species recognition and artificial intelligence to fight illegal fish discards and revolutionise fisheries control
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-9: European partnership on sustainable food systems for people, planet and climate
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-10: Eradicate micronutrient deficiencies in the EU
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-11: New detection methods on products derived from new genomic techniques for traceability, transparency and innovation in the food system
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-12: Thematic network ensuring food safety by translating research and innovation into practice
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-13: Cultured meat and cultured seafood – state of play and future prospects in the EU
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-14: Providing marketing solutions to prevent and reduce the food waste related to marketing standards
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-15: Fostering resilient European food systems in a changing world
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-16: Microbiomes fighting food waste through applicable solutions in food processing, packaging and shelf life
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-17: EU-African Union cooperation – linking the activities of the Food and Nutrition Security and Sustainable Agriculture (FNSSA) partnership and those of the Pan-African Network for Economic Analysis of Policies (PANAP)
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-18: Support for the implementation of a sustainable platform for the EU-African Union cooperation under the Food and Nutrition Security and Sustainable Agriculture (FNSSA) partnership
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-19: Support to the markets and trade of agroecological food products under the Food and Nutrition Security and Sustainable Agriculture (FNSSA) partnership
  • HORIZON-CL6-2023-FARM2FORK-01-20: EU-Africa Union – food safety

Il bando rientra nella Destination 2 – Fair, healthy and environmentally friendly food systems from primary production to consumption che ha l’obiettivo di contribuiredi guidare e accelerare la transizione verso sistemi alimentari sostenibili, sicuri, sani e inclusivi, dal produttore al consumatore, e a garantire la sicurezza alimentare.

L’obiettivo generale del cluster “Food, bioeconomy, natural resources, agriculture and environment” è proteggere l’ambiente, ripristinare, gestire e utilizzare in modo sostenibile le risorse naturali e biologiche della terra, del mare e delle acque interne per fermare l’erosione del suolo, garantire la sicurezza alimentare per tutti e la transizione verso un’economia circolare, a basse emissioni, efficiente dal punto di vista delle risorse e verso una bioeconomia sostenibile.

Scadenza: 12 aprile 2023.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

01 Feb

FONDO ROTATIVO IMPRESE TURISTICHE: INCENTIVI PER RIQUALIFICARE LE STRUTTURE DEL COMPARTO TURISTICO

FONDO ROTATIVO IMPRESE TURISTICHE: INCENTIVI PER RIQUALIFICARE LE STRUTTURE DEL COMPARTO TURISTICO

Il Ministero del Turismo ha comunicato i termini di apertura e chiusura dello sportello per accedere ai finanziamenti del fondo rotativo delle imprese turistiche. Le imprese interessate potranno presentare domanda dal 20 marzo 2023 al 20 aprile 2023.

L’obiettivo della misura è quello di finanziare le strutture ricettive impegnate nella riqualificazione energetica, antisismica e nella digitalizzazione.

La dotazione complessiva della misura è di 780 mln di euro per gli anni dal 2022 al 2025 a valere sul Fondo rotativo per il sostegno e lo sviluppo delle imprese (FRI).

I soggetti beneficiari sono le imprese alberghiere, le strutture che svolgono attività agrituristica, le strutture ricettive all’aria aperta, nonché le imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, ivi compresi gli stabilimenti balneari, i complessi termali, i porti turistici e i parchi tematici.

La misura finanzia programmi di investimento compresi tra 500.000 euro e 10 milioni di euro riguardanti interventi di riqualificazione energetica delle strutture, riqualificazione antisismica, eliminazione delle barriere architettoniche, interventi edilizi funzionali di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia o installazione di manufatti leggeri, realizzazione di piscine termali e acquisizione di attrezzature e apparecchiature per lo svolgimento delle attività termali, digitalizzazione, acquisto/rinnovo di arredi.

Gli incentivi sono articolati nella forma del contributo a fondo perduto (max 35%) e del finanziamento agevolato in combinazione con un finanziamento bancario.

Scheda – “FRI Tur”

Per maggiori informazioni manda una mail a finanza@iniziativa.cc