30 Apr

MINI CONTRATTI DI SVILUPPO: 300 MILIONI IN ARRIVO DAL MIMIT

MINI CONTRATTI DI SVILUPPO: 300 MILIONI IN ARRIVO DAL MIMIT

Con il DL Coesione, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, ha introdotto lo strumento dei “Mini contratti di sviluppo” con una dotazione iniziale di 300 milioni di euro, volto a sostenere gli investimenti produttivi realizzati nelle Regioni del Mezzogiorno.

La misura è rivolta alle imprese di tutte le dimensioni che effettuano investimenti di importo compreso tra i 5 e 20 milioni di euro e legati alle tecnologie critiche annoverate nel nuovo regolamento UE STEP.

L’obiettivo è sostenere lo sviluppo e la fabbricazione di tecnologie digitali e “deep tech”, oltre che quelle green e alle biotecnologie (compresi i medicinali critici nell’elenco UE, oltre ai loro componenti).

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

Fonte immagine: MIMIT

30 Apr

OLTRE 112 MILIONI IN FINANZIAMENTI EUROPEI PER IL DIGITALE, INDUSTRIA E SPAZIO

OLTRE 112 MILIONI IN FINANZIAMENTI EUROPEI PER IL DIGITALE, INDUSTRIA E SPAZIO

Nell’ambito di Horizon Europe, il Cluster 4 “Digital, Industry and Space” incarna una visione strategica ambiziosa per l’Europa: plasmare tecnologie competitive e affidabili, proiettando l’industria europea in una posizione di leadership globale in settori chiave. Con un budget di oltre €15 miliardi, l’obiettivo di questo cluster è di sviluppare un’industria digitale, competitiva, a basso tenore di carbonio e circolare. Ciò include garantire un approvvigionamento sostenibile di materie prime, sviluppare materiali avanzati e fornire una base solida per innovazioni che rispondano alle sfide globali della società.

In questo contesto, lo scorso 23 aprile 2024 sono state pubblicati dalla Commissione europea due nuovi inviti a presentare proposte, ciascuno dei quali comprende diversi topic e con un budget totale di €112.5 milioni:

  1. Tecnologie digitali e emergenti per la competitività e adeguate al Green Deal europeo (HORIZON-CL4-2024-DIGITAL-EMERGING-02):
  • Developing and deploying a network of quantum gravimeters in Europe (HORIZON-CL4-2024-DIGITAL-EMERGING-02-01): con un budget di €25 milioni destinati allo sviluppo di una rete di gravimetri quantistici in tutta Europa. Le attività dovrebbero partire da un TRL 6 e raggiungere un TRL 8 entro la fine del progetto;
  • Stimulating transnational research and development of next generation quantum technologies including basic theories and components (HORIZON-CL4-2024-DIGITAL-EMERGING-02-02): con un budget di € 15 milioni per promuovere la ricerca e lo sviluppo transnazionali nelle tecnologie quantistiche di prossima generazione. Le attività dovrebbero iniziare con un TRL compreso tra 1 e 4 e raggiungere un TRL fino a 6 entro la fine del progetto.
  1. Uno sviluppo centrato sull’essere umano ed etico delle tecnologie digitali e industriali (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03):
  • Advancing Large AI Models: Integration of New Data Modalities and Expansion of Capabilities (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03-01): con un budget di €50 milioni per lo sviluppo di modelli di IA su larga scala. Le attività dovrebbero partire inizialmente con un TRL 2-3 e raggiungere un TRL 4-5 entro la fine del progetto.
  • Explainable and Robust AI (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03-02): con un budget di €15 milioni destinati a progetti che migliorino la comprensione e l’affidabilità dei sistemi di IA. Le attività dovrebbero partire inizialmente con un TRL 2-3 e raggiungere un TRL 4-5 entro la fine del progetto.
  • Digital Humanism – Putting people at the centre of the digital transformation (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03-03): con un budget di €1.5 milioni per l’esplorazione dell’umanesimo digitale, che intende porre le persone al centro dei propri processi.
  • Facilitate the engagement in global ICT standardisation development (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03-04), con un budget di €6 milioni, mira a supportare l’impegno dell’Europa nella standardizzazione globale delle tecnologie ICT.

Possono presentare le proprie proposte progettuali entità legali appartenenti ai Paesi membri dell’Unione europea e ai Paesi associati a Horizon Europe, in accordo con le norme generali di partecipazione del Programma quadro per la ricerca e l’innovazione, tenendo conto di eventuali misure presenti negli specifici bandi.

La scadenza per presentare la propria proposta attraverso il Portale EU Funding and Tenders è fissata al 18 settembre 2024.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

Fonte immagine: HaDEA

30 Apr

FINANZIAMENTI EUROPEI: NUOVI INVITI A PRESENTARE PROPOSTE NEL SETTORE DELLA SALUTE

FINANZIAMENTI EUROPEI: NUOVI INVITI A PRESENTARE PROPOSTE NEL SETTORE DELLA SALUTE

Nell’ambito di Horizon Europe, il programma dell’Unione Europea dedicato al finanziamento della ricerca e dell’innovazione, il Cluster 1 “Health” è volto a migliorare e proteggere la salute e il benessere dei cittadini di tutte le età. Questo obiettivo viene perseguito attraverso la ricerca e l’innovazione nel settore sanitario, con il fine di rendere i sistemi sanitari pubblici più economici, equi e sostenibili, prevenire e combattere le malattie legate alla povertà e sviluppare tecnologie sanitarie per mitigare i rischi per la salute.

In questo contesto, lo scorso 25 aprile 2024 HaDEA, la European Health and Digital Executive Agency, ha pubblicato quattro nuovi inviti a presentare proposte:

  1. Partenariato Europeo: Resistenza Antimicrobica One Health (HORIZON-HLTH-2024-DISEASE-09-01): con un budget di €100 milioni mira a contribuire alle priorità stabilite nel Piano d’Azione Europeo One Health per combattere la resistenza antimicrobica (AMR);
  2. Partenariato europeo per la preparazione alle pandemie (HORIZON-HLTH-2024-DISEASE-12-01): con un budget di €50 milioni mira a migliorare la capacità di preparazione dell’UE nel prevedere, prevenire e rispondere alle minacce sanitarie infettive emergenti, coordinando meglio i finanziamenti per la ricerca e l’innovazione;
  3. Ricerca sull’implementazione per la gestione di molteplici condizioni croniche nel contesto delle malattie non trasmissibili (HORIZON-HLTH-2024-DISEASE-13-01): con un budget di €20 milioni mira alla ricerca per la gestione di molteplici condizioni a lungo termine nel contesto delle malattie non trasmissibili sia nei paesi a basso e medio reddito che nelle popolazioni svantaggiate nei paesi ad alto reddito;
  4. Appalto precommerciale per sistemi sanitari e di assistenza sostenibili dal punto di vista ambientale, climaticamente neutri e circolari (HORIZON-HLTH-2024-CARE-14-01): con un budget di €15 milioni mira a promuovere l’innovazione nei sistemi sanitari e di assistenza attraverso l’appalto precommerciale, con l’obiettivo di renderli sostenibili dal punto di vista ambientale, climaticamente neutri e circolari.

Qualsiasi entità giuridica, indipendentemente dal luogo di stabilimento, comprese le entità legali di paesi terzi non associati o organizzazioni internazionali, è ammissibile a partecipare, purché siano soddisfatte le condizioni stabilite nel Regolamento di Horizon Europe, insieme ad altre condizioni specificate nel particolare bando o topic.

Le domande devono essere presentate elettronicamente tramite il sistema di invio elettronico del portale Funding & Tenders entro il 26 novembre 2024 alle ore 17:00:00, ora di Bruxelles. Per il topic 09-01 la scadenza è invece fissata al 25 settembre 2024.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

Fonte immagine: HaDEA

30 Apr

OLTRE 112 MILIONI IN FINANZIAMENTI EUROPEI PER IL DIGITALE, INDUSTRIA E SPAZIO

OLTRE 112 MILIONI IN FINANZIAMENTI EUROPEI PER IL DIGITALE, INDUSTRIA E SPAZIO

Nell’ambito di Horizon Europe, il Cluster 4 “Digital, Industry and Space” incarna una visione strategica ambiziosa per l’Europa: plasmare tecnologie competitive e affidabili, proiettando l’industria europea in una posizione di leadership globale in settori chiave. Con un budget di oltre €15 miliardi, l’obiettivo di questo cluster è di sviluppare un’industria digitale, competitiva, a basso tenore di carbonio e circolare. Ciò include garantire un approvvigionamento sostenibile di materie prime, sviluppare materiali avanzati e fornire una base solida per innovazioni che rispondano alle sfide globali della società.

In questo contesto, lo scorso 23 aprile 2024 sono state pubblicati dalla Commissione europea due nuovi inviti a presentare proposte, ciascuno dei quali comprende diversi topic e con un budget totale di €112.5 milioni:

  1. Tecnologie digitali e emergenti per la competitività e adeguate al Green Deal europeo (HORIZON-CL4-2024-DIGITAL-EMERGING-02):
  • Developing and deploying a network of quantum gravimeters in Europe (HORIZON-CL4-2024-DIGITAL-EMERGING-02-01): con un budget di €25 milioni destinati allo sviluppo di una rete di gravimetri quantistici in tutta Europa. Le attività dovrebbero partire da un TRL 6 e raggiungere un TRL 8 entro la fine del progetto;
  • Stimulating transnational research and development of next generation quantum technologies including basic theories and components (HORIZON-CL4-2024-DIGITAL-EMERGING-02-02): con un budget di € 15 milioni per promuovere la ricerca e lo sviluppo transnazionali nelle tecnologie quantistiche di prossima generazione. Le attività dovrebbero iniziare con un TRL compreso tra 1 e 4 e raggiungere un TRL fino a 6 entro la fine del progetto.
  1. Uno sviluppo centrato sull’essere umano ed etico delle tecnologie digitali e industriali (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03):
  • Advancing Large AI Models: Integration of New Data Modalities and Expansion of Capabilities (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03-01): con un budget di €50 milioni per lo sviluppo di modelli di IA su larga scala. Le attività dovrebbero partire inizialmente con un TRL 2-3 e raggiungere un TRL 4-5 entro la fine del progetto.
  • Explainable and Robust AI (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03-02): con un budget di €15 milioni destinati a progetti che migliorino la comprensione e l’affidabilità dei sistemi di IA. Le attività dovrebbero partire inizialmente con un TRL 2-3 e raggiungere un TRL 4-5 entro la fine del progetto.
  • Digital Humanism – Putting people at the centre of the digital transformation (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03-03): con un budget di €1.5 milioni per l’esplorazione dell’umanesimo digitale, che intende porre le persone al centro dei propri processi.
  • Facilitate the engagement in global ICT standardisation development (HORIZON-CL4-2024-HUMAN-03-04), con un budget di €6 milioni, mira a supportare l’impegno dell’Europa nella standardizzazione globale delle tecnologie ICT.

Possono presentare le proprie proposte progettuali entità legali appartenenti ai Paesi membri dell’Unione europea e ai Paesi associati a Horizon Europe, in accordo con le norme generali di partecipazione del Programma quadro per la ricerca e l’innovazione, tenendo conto di eventuali misure presenti negli specifici bandi.

La scadenza per presentare la propria proposta attraverso il Portale EU Funding and Tenders è fissata al 18 settembre 2024.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

Fonte immagine: HaDEA

30 Apr

FINANZIAMENTI EUROPEI: NUOVI INVITI A PRESENTARE PROPOSTE NEL SETTORE DELLA SALUTE

FINANZIAMENTI EUROPEI: NUOVI INVITI A PRESENTARE PROPOSTE NEL SETTORE DELLA SALUTE

Nell’ambito di Horizon Europe, il programma dell’Unione Europea dedicato al finanziamento della ricerca e dell’innovazione, il Cluster 1 “Health” è volto a migliorare e proteggere la salute e il benessere dei cittadini di tutte le età. Questo obiettivo viene perseguito attraverso la ricerca e l’innovazione nel settore sanitario, con il fine di rendere i sistemi sanitari pubblici più economici, equi e sostenibili, prevenire e combattere le malattie legate alla povertà e sviluppare tecnologie sanitarie per mitigare i rischi per la salute.

In questo contesto, lo scorso 25 aprile 2024 HaDEA, la European Health and Digital Executive Agency, ha pubblicato quattro nuovi inviti a presentare proposte:

  1. Partenariato Europeo: Resistenza Antimicrobica One Health (HORIZON-HLTH-2024-DISEASE-09-01): con un budget di €100 milioni mira a contribuire alle priorità stabilite nel Piano d’Azione Europeo One Health per combattere la resistenza antimicrobica (AMR);
  2. Partenariato europeo per la preparazione alle pandemie (HORIZON-HLTH-2024-DISEASE-12-01): con un budget di €50 milioni mira a migliorare la capacità di preparazione dell’UE nel prevedere, prevenire e rispondere alle minacce sanitarie infettive emergenti, coordinando meglio i finanziamenti per la ricerca e l’innovazione;
  3. Ricerca sull’implementazione per la gestione di molteplici condizioni croniche nel contesto delle malattie non trasmissibili (HORIZON-HLTH-2024-DISEASE-13-01): con un budget di €20 milioni mira alla ricerca per la gestione di molteplici condizioni a lungo termine nel contesto delle malattie non trasmissibili sia nei paesi a basso e medio reddito che nelle popolazioni svantaggiate nei paesi ad alto reddito;
  4. Appalto precommerciale per sistemi sanitari e di assistenza sostenibili dal punto di vista ambientale, climaticamente neutri e circolari (HORIZON-HLTH-2024-CARE-14-01): con un budget di €15 milioni mira a promuovere l’innovazione nei sistemi sanitari e di assistenza attraverso l’appalto precommerciale, con l’obiettivo di renderli sostenibili dal punto di vista ambientale, climaticamente neutri e circolari.

Qualsiasi entità giuridica, indipendentemente dal luogo di stabilimento, comprese le entità legali di paesi terzi non associati o organizzazioni internazionali, è ammissibile a partecipare, purché siano soddisfatte le condizioni stabilite nel Regolamento di Horizon Europe, insieme ad altre condizioni specificate nel particolare bando o topic.

Le domande devono essere presentate elettronicamente tramite il sistema di invio elettronico del portale Funding & Tenders entro il 26 novembre 2024 alle ore 17:00:00, ora di Bruxelles. Per il topic 09-01 la scadenza è invece fissata al 25 settembre 2024.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

Fonte immagine: HaDEA

24 Apr

EIC TRANSITION OPEN: NUOVI FINANZIAMENTI PER PROGETTI INNOVATIVI

EIC TRANSITION OPEN: NUOVI FINANZIAMENTI PER PROGETTI INNOVATIVI

Nell’ambito del Consiglio europeo per l’Innovazione (EIC – European Innovation Council), istituito dalla Commissione Europea nel 2021 con il compito di identificare, sviluppare e scalare tecnologie rivoluzionarie e innovazioni disruptive, è stato pubblicato il nuovo invito a presentare proposte EIC Transition Open 2024.

EIC Transition supporta iniziative di innovazione che superano la semplice dimostrazione di concetto in laboratorio, promuovendo la maturazione e la validazione di nuove tecnologie sia in laboratorio che in contesti applicativi rilevanti. Questo sostegno è finalizzato allo sviluppo di un caso d’uso commerciale e/o di un modello per la futura commercializzazione della tecnologia innovativa. Per EIC Transition Open non sono prevista priorità tematiche predefinite, ma è aperto a proposte in qualsiasi campo della scienza, della tecnologia o innovazione che coinvolga diversi campi settoriali e applicativi.

Il bando supporta la maturazione e la convalida di nuove tecnologie, facilitando il passaggio dal laboratorio a contesti applicativi significativi attraverso l’uso di prototipi, formulazioni, modelli, test utente e altri metodi di convalida. Inoltre, promuove lo sviluppo e l’esplorazione di casi d’impresa sostenibili e modelli di business orientati al mercato.

Le attività finanziate dovrebbero prevedere avanzamenti tecnologici e di business oltre il proof-of-concept, basandosi sui risultati conseguiti in precedenti progetti finanziati. Questo approccio è volto ad aumentare le possibilità di successo commerciale dell’innovazione, spingendo la maturità tecnologica (TRL) dai livelli 3-4 ai livelli 5-6, e facilitando così il percorso verso la commercializzazione.

Con un budget che ammonta a €94.553.849 per circa 36 proposte progettuali, EIC Transition Open si rivolge a enti legali quali startup, PMI e organizzazioni che svolgono ricerca (università, team di ricercatori o enti di ricerca) degli Stati membri UE o associati a Horizon Europe, individualmente oppure riuniti in consorzi da 2 a 5 membri.

La scadenza per presentare la propria proposta attraverso il Portale EU Funding and Tenders è fissata al 18 settembre 2024.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

Fonte immagine: EIC

24 Apr

MISSIONE CANCRO DI HORIZON EUROPE: OLTRE €100 MILIONI IN FINANZIAMENTI COMUNITARI PER LA PREVENZIONE, DIAGNOSI E CURA DEL CANCRO

MISSIONE CANCRO DI HORIZON EUROPE: OLTRE €100 MILIONI IN FINANZIAMENTI COMUNITARI PER LA PREVENZIONE, DIAGNOSI E CURA DEL CANCRO

Nell’ambito di Horizon Europe, il principale programma di finanziamento dell’UE dedicato alla ricerca e all’innovazione, la Missione sul Cancro, in sinergia con il Piano Europeo per Vincere il Cancro, mira a migliorare la comprensione del cancro e a facilitare la diagnosi precoce, ottimizzare i trattamenti e a elevare significativamente la qualità della vita dei pazienti oncologici, sia durante che dopo le terapie.

Il 18 aprile 2024 la Commissione europea ha pubblicato nuovi bandi per la Missione sul Cancro, mobilitando un finanziamento complessivo di €118.999.999,69 per i seguenti argomenti tematici:

  • Casi d’uso per la piattaforma di dati di ricerca UNCAN.eu: le proposte progettuali dovranno delineare un percorso credibile per migliorare il controllo del cancro, con particolare attenzione al miglioramento della comprensione dello sviluppo del cancro, al potenziamento delle strategie di prevenzione del cancro e all’accelerazione della trasformazione digitale della ricerca, dell’innovazione e dei sistemi sanitari.
  • Supporto al dialogo per lo sviluppo di nodi nazionali di dati sul cancro: i progetti dovranno promuovere lo sviluppo di nodi nazionali dei dati sul cancro
  • Test accessibili e convenienti per promuovere la rilevazione precoce dei tumori ereditari nelle regioni europee: i progetti avranno l’obiettivo di validare, testare su piccola scala e implementare test genetici, multi-omici o basati su altri biomarcatori per la rilevazione precoce dei tumori con un rischio genetico ereditario sottostante, al fine di favorirne l’adozione nei sistemi sanitari regionali o nazionali.
  • Supporto a un programma di prove cliniche da parte delle organizzazioni benefiche per il cancro: questo topic mira a facilitare la coordinazione e il networking tra le associazioni di beneficenza stesse e con gli attori rilevanti negli Stati membri e nei Paesi associati.
  • Miglioramento della comprensione e gestione degli effetti tardivi negli adolescenti e giovani adulti (AYA) con cancro: questo topic mira a migliorare la qualità della vita dei pazienti oncologici, dei sopravvissuti e delle loro famiglie.
  • Un portale informativo per il Centro Digitale Europeo dei Pazienti con Cancro: il futuro European Cancer Patient Digital Centre (ECPDC) fornirà servizi digitali a sostegno dei pazienti oncologici, dei sopravvissuti e dei caregiver per facilitare il loro accesso a informazioni di qualità e alla condivisione dei dati.

Per i criteri di ammissibilità e la presenza di eventuali condizioni specifiche, si rimanda ai documenti messi a disposizione dalla Commissione europea per ciascun bando.

La scadenza per presentare la propria proposta progettuale attraverso il portale EU Funding and Tenders è stata fissata al 18 settembre 2024. Per l’occasione, il 25 e il 26 aprile 2024 si terranno online gli Info Days dedicati alle cinque Missioni dell’UE nell’ambito di Horizon Europe, tra cui la Missione sul Cancro.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

Fonte immagine: Commissione europea

24 Apr

PROGETTI SU NATURA, ECONOMIA VERDE, AMBIENTE ED ENERGIA PULITA: OLTRE €500 MILIONI CON IL PROGRAMMA COMUNITARIO LIFE

PROGETTI SU NATURA, ECONOMIA VERDE, AMBIENTE ED ENERGIA PULITA: OLTRE €500 MILIONI CON IL PROGRAMMA COMUNITARIO LIFE

Il programma LIFE rappresenta il principale mezzo finanziario dell’Unione Europea dedicato alla tutela ambientale e all’azione climatica. Avviato nel 1992, il programma ha supportato oltre 5500 progetti sia all’interno dell’UE che in paesi non membri, investendo più di 12 miliardi di euro e fornendo oltre 5 miliardi di euro in contributi per la salvaguardia dell’ambiente e del clima. Il programma LIFE gioca un ruolo essenziale nel promuovere gli obiettivi del Green Deal europeo. Per il periodo 2021-2027, è stato allocato un budget di 5,4 miliardi di euro complessivo per i seguenti quattro sottoprogrammi: Natura e biodiversità; Economia circolare e qualità della vita; Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici; Transizione all’energia pulita.

Il 18 aprile 2024 la Commissione europea ha pubblicato i nuovi bandi per il 2024, allocando il budget disponibile in diversi topic, tra cui:

  • LIFE Transizione Energetica Pulita
  • Verso un’efficace attuazione delle leggi chiave nel settore dell’energia sostenibile
  • Prestazione Energetica degli Edifici – Rendere la ristrutturazione più rapida, profonda, intelligente, basata su servizi e dati
  • Servizi integrati per la transizione energetica pulita negli edifici e nelle imprese
  • Strutture di facilitazione per la ristrutturazione degli edifici pubblici
  • Supporto alla transizione energetica pulita delle imprese europee
  • Assistenza allo Sviluppo di Progetti per investimenti energetici sostenibili
  • Consumo energetico reale di prodotti correlati all’energia
  • Sviluppo di meccanismi di supporto per le Comunità Energetiche
  • Alleviare la povertà energetica domestica in Europa
  • Piani e strategie di transizione energetica pulita nei comuni e nelle regioni
  • Governance e Informazione Climatica (scadenza 17 settembre 2024)
  • Azioni per la mitigazione dei Cambiamenti Climatici (scadenza 17 settembre 2024)
  • Azioni per l’adattamento ai Cambiamenti Climatici (scadenza 17 settembre 2024)
  • BUILD UP Skills – Interventi di aggiornamento e riqualificazione per la decarbonizzazione degli edifici
  • Supporto all’implementazione di installazioni di pompe di calore di alta qualità
  • Supporto al riscaldamento e raffreddamento di quartiere
  • Mobilitazione del finanziamento privato
  • Progetti Strategici per la Natura (scadenza 05 settembre 2024)
  • Economia Circolare, risorse da Rifiuti, Aria, Acqua, Suolo, Rumore, Chimici, Bauhaus
  • Natura e Biodiversità
  • Governance ambientale
  • Governance della Natura

LIFE sostiene progetti innovativi e di impatto, con risultati dimostrabili e buone pratiche che possono essere replicate e ampliate altrove in Europa.

Le domande possono essere presentate da persone giuridiche, sia pubbliche che private, stabilite in uno degli stati ammissibili al programma LIFE, che include tutti gli Stati membri dell’UE, i loro paesi e territori d’oltremare, nonché alcuni altri paesi specificati nel bando e organizzazioni internazionali.

CINEA, l’Agenzia esecutiva europea per il clima, l’infrastruttura e l’ambiente, ha pianificato una serie di webinar tra il 23 e il 26 aprile per presentare i bandi LIFE e informare sulle modalità di presentazione delle candidature. Parallelamente, il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, punto di contatto nazionale in Italia per il programma, ha fissato un evento per il 28 maggio.

La scadenza per candidare la propria proposta progettuale è fissata al 19 settembre 2024.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

Fonte immagine: CINEA

 

17 Apr

FONDO EUROPEO PER LA DIFESA: NUOVI BANDI PER LA RICERCA, INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NELL’AMBITO DELLA DIFESA EUROPEA

FONDO EUROPEO PER LA DIFESA: NUOVI BANDI PER LA RICERCA, INNOVAZIONE E TECNOLOGIA NELL’AMBITO DELLA DIFESA EUROPEA

Dal prossimo giugno 2024 sarà possibile presentare la propria domanda per partecipare ai nuovi bandi del Fondo Europeo per la Difesa (EDF – European Defence Fund), che metterà a disposizione oltre €1 miliardo in fondi anche per le imprese.

L’EDF rappresenta lo strumento attraverso il quale la Commissione Europea supporta la Ricerca e Sviluppo nel settore della difesa, con l’obiettivo di promuovere la cooperazione tra aziende, comprese le PMI e gli attori della ricerca in tutta l’Unione, stimolare lo sviluppo delle capacità di difesa mediante investimenti e sostenere le aziende dell’UE nello sviluppo di tecnologie e attrezzature difensive all’avanguardia e interoperabili.

I bandi 2024 si focalizzano su energia, robotica, intelligenza artificiale, comunicazioni satellitari ed elettronica. Nello specifico, di seguito i bandi disponibili per il 2024:

  1. Sistemi indipendenti dall’energia ed efficienti dal punto di vista energetico per accampamenti militari
  2. Standard di comunicazione multidimensionale per la difesa
  3. Apertura e trasmettitore multifunzionale basato su intelligenza artificiale
  4. Cyber Range cooperativo di nuova generazione
  5. Secure waveform per le comunicazioni satellitari
  6. Sistemi terrestri senza equipaggio multiuso
  7. Comunicazioni subacquee sicure e adattive per UUS
  8. Simulazione e formazione per emergenze mediche
  9. Analisi di immagini satellitari multi-sorgente – Partecipazione a una sfida tecnologica
  10. Sistema intelligente funzionale integrato per l’approccio alla sopravvivenza complessiva delle future piattaforme navali
  11. Sistema aereo senza equipaggio avanzato europeo
  12. Tecnologie quantistiche
  13. Componenti elettroniche
  14. Azioni di ricerca non tematiche mirate a tecnologie dirompenti per la difesa
  15. Azioni di sviluppo non tematiche dalle PMI
  16. Azioni di contrasto ai veicoli plananti ipersonici
  17. Bando dedicato a PMI e organizzazioni di ricerca
  18. Modellazione strutturale automatizzata per la previsione degli effetti
  19. Veicoli da combattimento corazzato per fanteria di nuova generazione
  20. Combattimento ravvicinato oltre la linea visiva
  21. Sistemi intelligenti di armamento e munizioni
  22. Aeromobile tattico da trasporto di medie dimensioni del futuro
  23. Studio concettuale su missili avanzati aria-aria
  24. RPAS di altitudine media e lunga durata
  25. Sistema autonomo per bonifica di mine pesanti
  26. Elicotteri di nuova generazione
  27. Analisi di immagini satellitari multi-sorgente – Organizzazione di una sfida tecnologica
  28. Integrazione multi-sensore per la navigazione autonoma robusta dei droni – Partecipazione a una sfida tecnologica
  29. Tecnologie radar avanzate
  30. Metodi per colmare i divari tra realtà
  31. Sistemi di aerei da combattimento collaborativi senza pilota (U-CCA)
  32. Integrazione multi-sensore per la navigazione autonoma robusta dei droni – Organizzazione di una sfida tecnologica

La scadenza per presentare la propria candidatura è fissata al 5 novembre 2024.

La Direzione Generale per l’Industria della Difesa e dello Spazio (DG DEFIS) della Commissione Europea organizza gli Info Day 2024 dell’EDF, un evento di informazione e networking che si terrà in formato ibrido il 28-29 maggio 2024, sia in presenza a Bruxelles che online. Questo evento presenterà, tra le altre cose, i bandi di proposta EDF per il 2024, offrendo un’opportunità preziosa per reti e collaborazioni future.

Per maggiori informazioni: info@iniziativa.cc

Fonte immagine: Commissione europea

16 Apr

REGIONE PIEMONTE: INVESTIMENTI VOLTI A FAVORIRE L’EFFICIENZA ENERGETICA E LA TRANSIZIONE ECOLOGICA

REGIONE PIEMONTE: INVESTIMENTI VOLTI A FAVORIRE L’EFFICIENZA ENERGETICA E LA TRANSIZIONE ECOLOGICA

Sono state pubblicate le schede di pre-informazione relative al Bando Efficienza energetica ed energie rinnovabili nelle imprese della regione Piemonte, approvate nell’ambito del PR FESR 2021-2027, Priorità II, Transizione ecologica e resilienza.

L’obiettivo generale del bando è rendere più efficienti gli impianti di produzione e gli edifici per abbattere i consumi di energia primaria, nonché ridurre le emissioni di anidride carbonica a favore della sostenibilità ambientale, tramite due azioni destinate alle PMI e le Grandi imprese:

  • azione II.2i.2 “Efficientamento energetico nelle imprese”, con una dotazione finanziaria di € 28.137.000,00 include interventi per realizzazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, razionalizzazione dei cicli produttivi, utilizzo efficiente dell’energia, efficientamento energetico e installazione di sistemi per l’automazione degli edifici, sviluppo di processi innovativi volti al risparmio energetico;
  • azione II.2ii.2 “Promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili nelle imprese”, con una dotazione finanziaria di € 25.500.000,00 include interventi per la promozione delle energie rinnovabili unitamente agli interventi di efficientamento energetico, quali impianti di cogenerazione a fonti rinnovabili e ad alto rendimentoproduzione di energia elettrica mediante lo sfruttamento dell’energia idraulica e solare fotovoltaica, produzione di energia termica a partire da quella dell’ambiente (geotermica, solare termica o da biomassa), produzione di idrogeno verde da energia elettrica rinnovabile, realizzazione di sistemi di accumulo o stoccaggio dell’energia.

L’agevolazione può coprire fino al 100% dei costi ritenuti ammissibili dell’investimento nella forma di finanziamento agevolato e contributo a fondo perduto, la cui entità dipenderà dalla dimensione di impresa.

Per ulteriori informazioni: info@iniziativa.cc