19 Mar

LA COMMISSIONE EUROPEA APPROVA UN REGIME ITALIANO DA 1,1 MILIARDI DI EURO PER LA TRANSIZIONE VERDE

LA COMMISSIONE EUROPEA APPROVA UN REGIME ITALIANO DA 1,1 MILIARDI DI EURO PER LA TRANSIZIONE VERDE

La Commissione Europea ha dato il via libera al piano italiano di investimenti da 1,1 miliardi di euro, mirato a sostenere la produzione di attrezzature cruciali per promuovere la transizione verso un’economia a zero emissioni nette. Questa iniziativa, conforme al piano industriale del Green Deal, rappresenta un passo significativo nell’accelerare il cammino verso un futuro sostenibile.

Il regime approvato, nell’ambito del quadro temporaneo di crisi e transizione per gli aiuti di Stato, prevede sovvenzioni dirette a favore delle imprese che producono attrezzature essenziali per la riduzione delle emissioni, come batterie, pannelli solari, turbine eoliche e molto altro ancora. Tale sostegno finanziario, che potrà essere integrato con il Piano Transizione 5.0, è concepito per incentivare l’innovazione e lo sviluppo nel settore delle energie rinnovabili.

Iniziativa emerge come un partner strategico grazie alla sua comprovata capacità di generare valore per i clienti, come dimostrato dal solido track record nella gestione di contratti complessi, quali i contratti di sviluppo. Infatti, l’Iniziativa ha già agevolato oltre il 5% di tutti i contratti di sviluppo approvati da Invitalia per oltre € 700 milioni di investimenti, dimostrando un impegno concreto nel supportare progetti cruciali per la crescita economica e la sostenibilità ambientale.

Il regime approvato dalla Commissione Europea rappresenta un importante passo avanti nel promuovere la transizione verso un’economia verde, fornendo un supporto tangibile alle aziende impegnate nella produzione di tecnologie a basse emissioni. Con una scadenza entro il 31 dicembre 2025, questo regime offre un’iniezione di fiducia e risorse per un futuro più sostenibile e resiliente.

 

Fonte immagine: Giornale dell’Umbria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *